Cosa succede ai nostri uomini

E’ allarmante cosa stia succedendo agli uomini meridionali, da sempre visti come quelli attaccati alla famiglia, attenti all’immagine e tutti d’un pezzo. Eppure, ormai ogni giorno, aprendo i quotidiani, si legge di violenze sessuali perpetrate addirittura a minori, proprio come accaduto negli ultimi tre giorni, in cui potremmo parlare di tre casi diversi.

Il peggiore, naturalmente, è l’episodio che vede un 55enne messinese abusare della figliastra di 16 anni, offrendole marijuana e cocaina, in cambio di attenzioni che la ragazzina non riusciva a negare per paura che la mamma potesse in qualche modo prendersela con lei.

Un altro episodio vede addirittura un professore lametino di Storia e Filosofia essere accusato di essersi invaghito di una sua alunna 16enne, di averla corteggiata in classe e dopo averla contattata su Facebook e datole un appuntamento, di averla portato in una stanza isolata dove avrebbe provato ad avere con lei un apporto sessuale, non portato al termine per il rifiuto della stessa. Il 12 maggio dovrà vedersela in tribunale con gli avvocati della ragazza.

I quotidiani di questi giorni hanno poi parlato di una storia di violenza e stalking, addirittura perpetrata da un Comandante di un corpo di polizia municipale ai danni di un’agente sottoposta.

Insomma, stiamo rasentando il ridicolo. Proprio oggi quando è possibile allentare i propri bollenti spiriti, magari con qualche telefonata hot, come quelle offerte da http://www.annunci-sesso-al-telefono.com/ o sarà proprio il troppo sesso in TV e su internet che sta facendo uscire pazzi i nostri uomini?

Ogni programma in televisione ha ormai almeno una scena dedicata al sesso. Addirittura nel serale del programma Amici, il giudice Morgan è arrivato a lamentarsi pubblicamente del troppo erotismo in TV. Non è che adesso si sta davvero esagerando?